Non con i miei soldi: incontro – intervista con il presidente di Banca Etica

Un articolo che testimonia la crescente fiducia che i risparmiatori ripongono in BE in tempo di crisi (Il Giornale di Vicenza, 2009)

Ai lettori di questo blog riporto un annuncio che dovrebbe interessare tutti noi, in tempi in cui la finanza globalizzata è la principale indiziata per la crisi economica che sta devastando le nostre economie reali. Da tempo confido nel poter del singolo di essere motore di cambiamento, come cittadino, ma soprattutto come consumatore e risparmiatore.

“Dopo la crisi finanziaria gli Stati sono intervenuti per salvare le banche trasferendo l’eccesso di debiti dai grandi soggetti finanziari al pubblico. E adesso ne subiscono l’attacco speculativo. Mentre cioè i cittadini sono chiamati ad ulteriori sacrifici, la speculazione è ripartita a pieno ritmo e le lobby finanziarie lavorano per diluire o bloccare qualsiasi tentativo di riforma o regolamentazione. La politica sembra totalmente succube dei mercati finanziari. Quale sistema finanziario ci costringe a tali sacrifici?” A questa domanda risponde in un incontro pubblico  – intervista Ugo Biggeri, presidente di Banca Popolare Etica, con Pietro Raitano (direttore di Altreconomia), Elio Silva (giornalista del Sole 24 Ore), Paolo Biondani (giornalista de L’Espresso).

E’ possibile seguire la diretta su Segui in rete su su www.altreconomia.it o su www.livestream.com/altreconomiaTv . Sarà possibile intervenire in diretta dalla chat di livestream, oppure collegandosi su www.twitter.com/altreconomia o ancora mandando una mail a livestream@altreconomia.it

Biggieri porterà la testimonainza che esiste anche un’altra finanza, mutualistica, autogestita, eticamente orientata, strumento ideato da un movimento di nicchia che ormai quasi 30 anni fa intuì le potenzialità della collaborazione applicata al mondo del credito. Da quel movimento nacque una banca popolare, un caso unico in Europa di impresa nata dal basso e completamente dedicata all’economia reale. Oggi Banca Etica ha 12 anni, 15 filiali e tanta esperienza. E dimostra che l’altra finanza non è un’utopia, ma che può anche essere una storia di successo: 702.110.000 di euro intermediati, un capitale sociale ormai prossimo ai 35 milioni di euro e 721.695.000 di euro prestati. Banca Etica è anche attiva nel campo dei fondi etici con la controllata Etica Sgr e in quello della rielaborazione con la Fondazione Responsabilità Etica e il Centro Studi La Costigliola. È attiva nel campo dei nuovi media con Zoes ed è socia fondatrice delle reti di Sefea (società finanziaria europea) e Febea (federazione della banche alternative europee).

Per ulteriori informazioni sul mondo della finanza eticamente orientata: http://www.bancaetica.com, http://www.febea.org, http://www.eticasgr.it .   AC

Annunci

Informazioni su albertocorbino

Alberto Corbino è l'autore dei blogs: https://labuonaeconomia.wordpress.com ; http://ventanillas.wordpress.com ; http://italiain3b.wordpress.com http://edabpm.wordpress.com . Per ulteriori info, visitare la pagina: "l'autore di questo blog"
Questa voce è stata pubblicata in Isole di buonaeconomia, Teorie e pratiche e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...