Fuori le mutande: tradizione e innovazione

Questo post è solo un omaggio alla creatività napoletana e alla città, il mio paradiso abitato da (purtroppo tanti) diavoli.

United colors of Napoli, elaborazione grafica di Michele del Vecchio (giu*box gallery), su foto di ©Giulian Grenier | Team USA (Napoli, aprile 2012)

Ma questa foto ahimè mi ricorda anche quel tragico G8 di Genova del 2001, quando il governo di mr. Perluscone (così lo storpiano a Napoli e a me piace perchè fa tanto… viscido!) vietò ai genovesi di esporre la biancheria al sole durante i giorni del summit…. e noi tutti a fare i cori: fuori le, fuori le, fuori le mutande, genovesi fuori le mutande!!!

Cosa c’entra questo con la buona economia? C’entra, e tanto. Perchè non vi può essere buona economia là dove si neghi l’anima dei luoghi e delle comunità. Perchè questo equivale semplicemente a una perdita netta di una risorsa scarsa, di un capitale unico: l’identità. Perchè, a Genova come a Napoli,  i panni “spasi”, quelle mutande e canottiere messe fuori senza pudore a godere del sole e del vento non sono solo mutande e canottiere: sono l’umidità che cacci via dalle stanze e dalle ossa, la luce che porta speranza nel buio dei vicoli, significa mettere colore e pulizia in un mondo che spesso non ha colorepulizia.

Per cui, su le vele e fuori le mutande! AC

Annunci

Informazioni su albertocorbino

Alberto Corbino è l'autore dei blogs: https://labuonaeconomia.wordpress.com ; http://ventanillas.wordpress.com ; http://italiain3b.wordpress.com http://edabpm.wordpress.com . Per ulteriori info, visitare la pagina: "l'autore di questo blog"
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Economia in pillole e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...